PULIZIA DEL VISO 2.0: BYE BYE DOLORE!




La pulizia del viso è, probabilmente, il trattamento più importante e doloroso, per prevenire o trattare impurità cutanee, permette infatti di purificare a fondo la pelle attraverso la rimozione di cellule morte, comedoni (punti neri), brufoletti ed altri piccoli difetti cutanei.

Il concetto di pulizia del viso si spinge ben oltre la "semplice" rimozione dello sporco: pulire accuratamente il viso significa prendersi cura di se stessi, preservare la pelle nelle condizioni ottimali e prevenire il deposito di batteri, impurità ed accumuli di sebo sulla pelle del viso e, visto che noi ragazze non riusciamo a dire no ad un trattamento di bellezza del genere, non può che vigere la regola “chi bella vuole apparire le pene deve patire!” ma non preoccupatevi! Oggi con Alia skin care possiamo dire dire “ciao ciao strizzatura” e “buongiorno nuova, efficace e INDOLORE pulizia del viso 2.0”!

Prima di svelarvi i nostri trucchetti vi spieghiamo perché, a prescindere dal dolore, la strizzatura non è il modo giusto per pulire in profondità il viso!

Ecco i tre principali motivi ai quali, forse, non avevi mai pensato:

1.Spesso il comedone, o più comunemente chiamato “punto nero”, anche con l’aiuto del vaporizzatore non è facile da far uscire o, per meglio dire, da rimuovere , a volte infatti spremiamo e strizziamo la nostra pelle fino all'invero simile, tutto ciò causerà irritazione e infiammazione alla pelle e potenzialmente potrà attrarre più batteri e aumentare il rischio di formazione di cisti o noduli.


2. I comedoni sono costituiti al loro interno da batteri, non lo sapevi? Immagina di aver appena spremuto un comedone, spesso il suo interno (o per meglio dire, i batteri al suo interno) si riversa sul viso o sulle mani per poi essere trasportato chissà dove, cosa comporta? I batteri migrano nei pori circostanti e causano la proliferazione di altri comedoni, ed è proprio l’ultima cosa che vorremmo far accadere!


3. Spremere la pelle e applicare pressione può davvero irritare, può anche succedere che il tessuto che circonda il comedone sviluppi macchie scure a causa dell'iperpigmentazione post-infiammatoria. Un comedone è temporaneo, le cicatrici e le macchie scure, invece, sono per sempre.


Sappiamo di avervi convinte, quindi visto che adesso abbiamo la vostra attenzione è arrivato il momento di svelarvi il vero motivo per cui è stato scritto questo articolo: METODI INDOLORI PER UNA PULIZIA DEL VISO 2.0 SENZA STRIZZATURA!

Stiamo parlando di una pulizia del viso fatta con il solo utilizzo di oli essenziali disciolti in oli vegetali o pasta di amido di riso e acqua ma prima capiamo quale olio essenziale fa per te, o meglio, classifichiamo l’olio essenziale in base al tipo di pelle e sveliamo il modo giusto per applicarlo:

- PELLI GRASSE E IMPURE ( AZIONE SEBONORMALIZZANTE E PURIFICANTE)--> l'olio essenziale di pompelmo e l'olio essenziale di limone diluiti in olio vegetale di jojoba o di vinaccioli.

QTA': miscela 3 gocce di olio essenziale in 30 ml di olio vegetale, applica la sera sul viso deterso e massaggia fino a completo assorbimento.

- PELLI SENSIBILI E DISIDRATATE ( AZIONE LENITIVA E IDRATANTE)--> l'olio essenziale di rosa damascena e l'olio essenziale di camomilla diluiti in olio vegetale di calendula o di vinaccioli.

QTA': miscela 3 gocce di ilio essenziale in 30 ml di olio vegetale, applica sul viso deterso la sera e massaggia fino a deterso completo assorbimento

- PELLI ACENICHE E INFIAMMATE ( AZIONE CALMANTE E CICATRIZZANTE)

--> l'olio essenziale di lavanda diluito in olio vegetale di jojoba o vinaccioli.

QTA': miscela 3 gocce di ilio essenziale in 30 ml di olio vegetale, applica sul viso deterso e massaggia fino a completo assorbimento.

Io personalmente ho provato l’olio essenziale di pompelmo per prevenire e curare anche dei semplici brufoletti e devo dire che NON NE POSSO FARE Più A MENO! Provare per credere ragazze, aspettiamo le vostre esperienze con la nostra pulizia del viso INDOLORE E SUPER EFFICACE 2.0 firmata, come sempre, Alia skin care!

158 visualizzazioni